Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Il lettore ideale di Racconti edizioni potresti essere tu

Per leggere solo storie brevi, nuove e classiche, per ricordarsi di Kafka, amare i libri bianchi, ascoltare gli oracoli e candidarsi a prototipo di lettore di Racconti edizioni, leggete l'intervista all'ora del tè a Stefano Friani, che nel 2016 ha fondato la casa editrice con Emanuele Giammarco. 
Racconti è una casa editrice giovane giovane e ha subito conquistato i lettori e di certo i blogger, qual è stata la vostra strategia o non strategia per farvi conoscere? Racconti fa il suo debutto sui social (all’inizio erano solo twitter e facebook, ora si è aggiunto da poco Instagram) il primo marzo del 2016 e da quel momento il nostro provetto social media manager Leonardo Neri ha adottato una voce scanzonata (prima no, prima era baritono) che crediamo sia piuttosto riconoscibile e sentiamo «nostra». L’idea era che si potessero comunicare i libri senza boria o alterigia, ma con un piglio un filo più orizzontale e dialogante. A parte i social bisogna dire che sono stati cruciali l’a…

Ultimi post

Il canto del crepuscolo per la domenica di tè #82

@TwoReaders in Camere separate di Pier Vittorio Tondelli

I perché. Le risposte alle lettere dei bambini sul Corriere dei Piccoli. Dino Buzzati

Alle cinque con Nadia Terranova

Alla mia Virginia...

Il Bookpride che vivrei

Non stancarti di andare. Teresa Radice e Stefano Turconi

Ritrovare Edna O'Brien per la domenica di tè #81

Auguri, donne

1 marzo: il compleanno di Beppe Fenoglio